Diritto di recesso

Ai sensi del art. 52 del D.Lgs. 206/2005 così come modificato dal D.Lgs. 21/2014 e alla  direttiva 2011/83/UE i nostri clienti definibili per il decreto stesso “consumatori” hanno diritto di recesso entro 14 (quatordici) giorni dal giorno in cui il consumatore o un terzo, da lui designato per ricevere il bene, ne entra materialmente in possesso.

Il cliente ha il diritto di recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, entro 14 giorni. Il periodo di recesso scade dopo 14 giorni a partire dal giorno in cui il cliente o un terzo, diverso dal vettore e designato dal cliente stesso, acquisisce il possesso fisico dell’ultimo bene ordinato. In caso di contratto relativo a molteplici beni ordinati dal cliente in un solo ordine e consegnati separatamente, il termine di 14 giorni decorre dal giorno in cui il cliente o un terzo, diverso dal vettore da quest’ultimo designato, acquisisce il possesso fisico dell’ultimo bene.

Per esercitare il diritto di recesso, è necessario informare la ditta “Le spose di Iris ” della decisione di recedere dal presente contratto tramite una esplicita dichiarazione in tal senso (ad esempio, con una lettera inviata per posta, fax o posta elettronica) :

  • all’indirizzo seguente: “Le spose di Iris” , Via Spagna , 37 – Vallo Torinese (TO) 
Il Cliente (consumatore) è responsabile di ogni diminuzione di valore dei Prodotti che risulti da una manipolazione degli stessi diversa da quella necessaria per stabilirne la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei Prodotti stessi. 
Si specifica che il diritto di recesso di cui al presente articolo compete solo ai Clienti persone fisiche che rivestano la qualifica di “consumatore” ai sensi della normativa vigente, essendo viceversa escluso per i Clienti che non la rivestano ossia che agiscano per scopi imprenditoriali, commerciali, artigianali o professionali. 
Non possono esercitare il diritto di recesso i clienti che acquistano con Partita IVA
 
Il bene dev’essere restituito a spese del consumatore.

QUANDO DECADE IL DIRITTO DI RECESSO

In ogni caso il diritto di recesso è escluso qualora la vendita ricada nelle eccezioni previste dall’Art. 59 Codice del Consumo, come riformato dal D.Lgs. 21.02.2014, n. 21, in particolare quando abbia ad oggetto:

a) la fornitura di Prodotti confezionati su misura o chiaramente personalizzati;

b) la fornitura di Prodotti sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna;

c) la fornitura di Prodotti che, dopo la consegna, risultano, per loro natura, inscindibilmente mescolati con altri beni.

Il Venditore si riserva quindi di controllare e valutare nel caso concreto la possibilità di recesso e/o la concreta diminuzione del valore del prodotto in considerazione della particolarità della merce venduta.

Il diritto di recesso decade totalmente, per mancanza della condizione essenziale di integrità del bene (confezione e/o suo contenuto), nei seguenti casi:
Utilizzo anche parziale del bene
Danneggiamento del prodotto per cause diverse dal suo trasporto.

La modalità di comportamento per esercitare il diritto di recesso è la seguente:

Deve essere spedita una email o raccomandata in cui si comunica l’intenzione di avvalersi del diritto di recesso (e/o di ripensamento) entro i giorni stabiliti 14 (quatordici) e contestualmente deve essere restituita la merce.
Il bene dev’essere restituito a spese del consumatore.
Il bene dev’essere restituito in normale stato di conservazione (nel caso specifico deve essere restituito integro).
Il bene dev’essere restituito nella modalita’ e nei tempi previsti dal contratto.

Il consumatore ha l’obbligo di restituire i beni ricevuti, senza indebito ritardo ed entro 14 giorni dalla data in cui ha comunicato al professionista la sua decisione di esercitare il diritto di recesso.

Rimborso

Qualora sia stato effettuato un pagamento, il rimborso  avviene gratuitamente, nel minor tempo possibile e in ogni caso entro i 30 (trenta) giorni dalla data in cui il venditore è venuto a conoscenza dell’esercizio del diritto di recesso. 

Il rimborso, per legge, deve avvenire con la stessa modalità che hai utilizzato per pagare il prodotto: paypal, carta di credito, bonifico, ecc.